Pasquale Marino: “L’Udinese resta una squadra difficile da affrontare perché ha come obiettivo la salvezza”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Pasquale Marino, allenatore

“Purtroppo l’Udinese ha avuto una annata negativa, l’infortunio di Zapata è stato importante, infatti adesso che il giocatore è rientrato si nota la differenza. Le vicende hanno costretto la famiglia Pozzo a cambiare anche tecnico, qualche problema c’è e la posizione occupata in classifica dal club è inaspettata. L’Udinese resta una squadra difficile da affrontare perché ha come obiettivo la salvezza. Il Napoli ha un attacco devastante ed è una squadra completa, sarà una gara complicata.

Credo che l’Udinese riuscirà a salvarsi perché ha una struttura da grande club, ho sempre avuto il rammarico di aver lasciato l’Udinese per andare al Parma.

Quando si prepara la partita in base all’avversario che si deve affrontare spesso si ha poco tempo per lavorare, dato il numero di gare da giocare in una settimana ed è inevitabile che le energie si disperdono”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti

Questo articolo è stato letto 568 volte