Corbo: “De Laurentiis non è un tifoso, ma solo un uomo d’ affari”

Il giornalista del quotidiano ” Repubblica”,  Antonio Corbo, ha analizzato, attraverso i microfoni di Radio Marte, il rapporto tra De Laurentiis ed i tifosi azzurri, con i quali non è stato mai grande amore. Ecco quanto dichiarato da Corbo:

“De Laurentiis spera di conquistare i tifosi azzurri. Lui, però  non è  mai stato un tifoso, ma  un imprenditore, un uomo d’affari che ha comprato il Napoli perchè è un uomo in  cerca d ‘affari. Ed ha pilotato la società secondo un principio economico, lui sogna utili mentre i tifosi sognano scudetti. E’ venuta fuori sempre più questa divergenza e De Laurentiis si è reso conto che per gestire questa società deve riconquistare i tifosi, come? Dicendo che lui ha provato a prendere i giocatori più forti, ma non ci è riuscito. Io sono convinto che l’offerta per Cavani ci sia stata, ma sono altrettanto convinto che non arriverà mai. Il problema è che tra i suoi tanti pregi, De Laurentiis ha il grande difetto di voler insegnare tutto a tutti, ora fa calcio, pensa di poter insegnare calcio, se va a un ristorante, pensa di insegnare come si fa la parmigiana. Se abbiamo un presidente che fa l’accentratore, che pensa di poter fare tutto lui, succede che a due giorni dalla fine del mercato il Napoli non ha preso i giocatori che doveva prendere. L’unico che capisce bene di calcio nella triade dirigenziale è Giuntoli, che però si deve scontrare con Chiavelli ed il presidente che ne capiscono meno di lui, ma hanno poteri.”

Commenti