Gli interventi di Pepe Cannella, Federico Monga, Franco Ordine e Nicola Amoruso a Radio Marte

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Pepe Cannella, dirigente

“Gattuso credo e mi auguro sia l’uomo giusto per il Napoli in questo momento. Ha qualità umane, porta con sé grinta e determinazione, ma non sottovalutiamolo come allenatore perché oltre al carattere, ha idee valide sul piano tecnico. 

Ancelotti all’Arsenal? Parliamo di un profilo importantissimo, anche se negli ultimi anni i risultati non depongono a suo favore. In Inghilterra si valuta però più l’uomo che l’allenatore”.  

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Federico Monga, direttore del Mattino

“A Napoli non ci si annoia mai, neanche nel calcio. Il cambio tecnico era necessario perché il rapporto con i calciatori, al di là dei post di coccodrillo, era abbastanza deteriorato e non è scattata la scintilla. La grandezza di Ancelotti non si discute, al pari del suo curriculum, ma era l’allenatore giusto nel posto sbagliato o l’allenatore sbagliato nel posto giusto. Non c’è mai stato feeling con la piazza, con i giocatori, c’è sempre stata confusione. Non è stata bella neppure la scorsa stagione del Napoli ed è arrivato secondo perché sono mancate le altre

La gara di ieri non faceva grande testo perché la società aveva già scelto, bisognava solo capire se l’allenatore si dimetteva o lo si doveva mandare via”. 

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Franco Ordine, giornalista

“Le responsabilità della situazione che vive il Napoli credo debbano cadere sulla società e non su Ancelotti. Mi pare di capire che scegliendo Gattuso, De Laurentiis voglia puntare sulla spinta caratteriale, col tempo capirete che Gattuso non è un allenatore fatto e finito, ma un tecnico che si applica ed ottiene tantissimo dai giocatori, ma ci vorrà del tempo per entrare nel cuore e nella testa dei giocatori.

Credo che Ancelotti tornando indietro, solo una cosa non rifarebbe a Napoli: andare in ritiro violentando lo spirito dello spogliatoio”. 

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Nicola Amoruso, dirigente

“La scelta del Napoli di esonerare Ancelotti mi trova in disaccordo perché uno come lui è difficile da trovare e da sostituire. Le colpe in questa situazione ce le hanno tutti. 

Gattuso è una figura che piace anche ai tifosi per cui può portare di nuovo entusiasmo in città. Non ha grande esperienza, ma dal punto di vista del carattere ha grinta, poi come sempre parlerà il campo. 

I calciatori hanno sbagliato a rifiutare il ritiro”. 

Commenti

Questo articolo è stato letto 249 volte