Emergenza Coronavirus – Il CONI ferma lo sport, Siviglia-Roma a porte chiuse

 Ministro Spadafora: “Al lavoro per il decreto” – Dopo la riunione di oggi a Roma, indetta dal presidente del CONI Giovanni Malagò, e alla quale hanno partecipato i rappresentanti delle Federazioni degli Sport di Squadra, arrivano le parole del ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, che commenta così la decisione di fermare le attività sportive fino al 3 aprile con richiesta di decreto: “Ho appreso con piacere l’esito dell’incontro svoltosi oggi al Foro Italico con il presidente del CONI, Giovanni Malagò e i presidenti delle Federazioni degli Sport di squadra. Ringrazio tutti per la serietà, la collaborazione e la presa di coscienza della gravità della situazione. Sono già al lavoro per la stesura del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in materia sportiva, che spero possa essere firmato già nella giornata di domani”.

Siviglia-Roma a porte chiuse – Manca soltanto l’annuncio ufficiale, ma Siviglia-Roma si disputerà in assenza di pubblico. Analogo provvedimento potrebbe essere preso per Barcellona-Napoli, dopo la diffusione del contagio da coronavirus anche in Spagna.

TuttoMercatoWeb.com

Commenti

Questo articolo è stato letto 185441 volte