Bagni: “Qualcuno ieri non era in condizione, c’è stata poca aggressività”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Salvatore Bagni, ex mediano del Napoli scudettato.

“C’è stata poca aggressività, qualcuno non era in condizione. Fabian Ruiz si è visto poco nel far iniziare l’azione, Manolas non è un regista difensivo e il Milan l’ha capito, non ha permesso al Napoli di uscire con il palleggio. Primo gol di Ibrahimovic? Ci sta, lui è andato sul movimento e l’ha anticipato, non voglio farne una colpa enorme a Koulibaly, l’impatto è stato perfetto. Il dato dei tiri è molto significativo, arriviamo a concludere ma non inquadriamo la porta. Ci sono state occasioni per pareggiarla ma in generale si è fatto poco. Ieri mi sono sembrati troppi 4 attaccanti, anche per 3 non aggredivano. Insigne, splendido in Nazionale, ieri era stanco, com’era normale che fosse. Ultimamente era lui il trascinatore, purtroppo è venuto a mancare.
Modulo? Io pensavo che potesse giocare con il 4-3-3 vista la mancanza di Osimhen, magari con Elmas trequartista. Ha optato per le 4 punte, Politano è stato bravissimo, si è sacrificato tanto. Episodi arbitrali contro il Napoli? Il primo di Bakayoko non è nemmeno fallo, come fai a frenarti. Non c’è stata volontarietà ma era inerzia dell’azione. Il Milan ieri ha gestito la partita e c’è stata poca reazione da parte di molti. Ci si aspettava di più anche sull’1-2. Un uomo come Gattuso avrebbe voluto vedere della rabbia, cosa che non c’è stata”.

Commenti