Gianni Di Marzio: “Emerson Palmieri? Lo sponsorizzo da una vita. Cedere Koulibaly o Fabian Ruiz? Lo spagnolo, ecco perché”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Gianni Di Marzio, allenatore

“Il Napoli non poteva muoversi sul mercato se non avesse preso prima l’allenatore. Per quello che mi riguarda bisognerebbe comprare la personalità, le squadre vanno amalgamate. Se non avessi il sangue napoletano e non avessi allenato il Napoli mi piacerebbe diventare fan del Milan, per come la dirigenza si è comportata con Donnarumma. Un ragazzo che rifiuta 8-9 milioni all’anno…rifiutare quelle cifre non voglio dire che è una vergogna ma c’è un limite a tutto. Terzini? Il livello dei calciatori del Napoli è quello, alcune caratteristiche tattiche mancano davvero alla squadra, come per esempio il playmaker, tipo il Pjanic di 3-4 anni fa o Pirlo. Poi c’è anche la questione del carattere, vanno presi giocatori che sono dei leader. Gente che nelle partite decisive fa la differenza.
Esclusione di Politano? Io l’avrei confermato sicuramente. Esterno alto che è molto in forma. Mancini ha fatto le sue considerazioni, evidentemente non può tenere due mancini come Politano e Berardi. Mercato? Al momento escono fuori tanti nomi sul mercato, anche da parte dei direttori sportivi. Già stanno lavorando da mesi. Emerson Palmieri? E’ una vita che io lo sponsorizzo, a me piace anche se ovviamente non è il più grande giocatore del mondo. Sa fare bene la fase difensiva e ha un buon piede per quella offensiva.
Se De Laurentiis mi chiamasse per chiedermi chi cedere tra Koulibaly e Fabian Ruiz? Gli direi di cedere Fabian Ruiz, perché è più facile trovare un centrocampista forte piuttosto che un difensore di livello. Napoli-Verona? Nelle partite importanti bisogna andare in campo tranquilli. Invece il match è stato caricato troppo e alcuni giocatori non sono riusciti a sbollire e non hanno avuto la personalità.
Ritorno Ancelotti a Madrid? Conosce l’ambiente, sa come comportarsi. Ritorna lì con una mentalità diverso e con un Real Madrid diverso. Tutto è da vedere, bisogna aspettare. A Napoli non è andato bene, all’Everton così e così, mi auguro possa andare bene al Real. I dirigenti del Napoli sono ancora all’altezza del club? Il Napoli ha vinto gli Scudetti quando c’erano Moggi e i migliori. Giuntoli è una persona valida”

Commenti