ANTEPRIMA PARTITA SPARTAK MOSCA vs NAPOLI. In forte dubbio la presenza di Insigne

Vigilia di Europa League per il Napoli di Spalletti che, domani pomeriggio dovrà affrontare, nella capitale russa lo Spartak Mosca, per il quinto turno del proprio girone eliminatorio della seconda manifestazione continentale. Gli azzurri sono reduci dal ko del Meazza contro l’Inter, per cui sono intenzionati a tornare a vincere per mettere un’ipoteca sulla qualificazione agli ottavi.  L’imput del tecnico toscano è dimenticare subito la partita di Milano e concentrarsi mentalmente su questa gara europea che ha pure il sapore di una rivincita della sconfitta del match d’andata al Maradona, dove la compagine moscovita si impose, inopinatamente, per 3 a 2.  Il Napoli, tuttavia, non potrà contare su due perni fondamentali, quali Osimhen e Anguissa infortunatisi, a San Siro, domenica. Notizie dell’ultim’ora danno in dubbio anche la presenza di Lorenzo Insigne che ha accusato una tendinopatia da sovraccarico al ginocchio destro. Al fine di scacciare ogni dubbio, quindi occorre un successo che ridia morale e coscienza del proprio valore alla squadra. Lo Spartak Mosca, naturalmente, non presterà facilmente il fianco agli uomini di Spalletti, in quanto trattasi di una formazione di tutto rispetto da prendere con le molle. Per quanto riguarda lo schieramento azzurro che scenderà in campo, domani alle 16,30, possiamo azzardare il seguente undici iniziale:

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Lobotka, Zielinski; Elmas, Mertens, Insigne?. Allenatore: Spalletti.

Dal canto suo l’allenatore dello Spartak Rui Vitoria dovrebbe mandare in campo i suoi con l’abituale 4-3-3 che vede  Selikhov tra i pali, con davanti Caufriez, Gigot, Dzhikiya ed Ayrton. Centrocampo a tre con Litvinov, Zobnin ed Ignatov, infine in avanti  il tridente composto da Moses, Sobolev e Promes. Ecco la probabile formazione:

Spartak Mosca (4-3-3): Selikhov; Caufriez, Gigot, Dzhikiya, Ayrton; Litvinov, Zobnin, Ignatov; Moses, Sobolev, Promes.
Allenatore: Rui Vitoria.

Per quanto concerne i numeri e le statistiche di questa sfida, registriamo solo tre precedenti, nei quali i partenopei hanno raccolto un solo punto. Ecco nel dettaglio i risultati delle tre gare in questione:

Napoli-Spartak Mosca 2-3 (30 settembre 2021 – seconda giornata Gruppo C Europa League 2021-2022)
Spartak Mosca-Napoli 0-0 (7 novembre 1990 – ritorno ottavi di finale Coppa dei Campioni 1990-1991)
Napoli-Spartak Mosca 0-0 (23 ottobre 1990 – andata ottavi di finale Coppa dei Campioni 1990-1991)

Alla luce di questi risultati constatiamo che il Napoli, a Mosca,. non ha mai segnato un gol. Per la cronaca i padroni di casa dello  Spartak Mosca hanno sempre ha giocato nelle coppe europee, con risultati alterni ma indubbiamente non sono, di certo. gli ultimi arrivati. Il pronostico per ovvie ragioni dà la squadra di Spalletti favorita, però, nel calcio nulla è scontato. Per concludere ricordiamo il fischietto che dirigerà la partita: è il francese Clement Turpin che ha arbitrato, in passato,  il Napoli in due occasioni ed in entrambi i casi c’è stato il successo degli uomini in maglia azzurra. 

 

Commenti