Gli inteventi di Oscar Damiani, Gianluca Paparesta e Italia Mele a Radio Marte

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Oscar Damiani, ex calciatore

“Le squadre di Spalletti si riprendono sempre dopo un periodo delicato per cui mi aspettavo un bel Napoli contro il Milan. La squadra di casa, invece, sta accusando un po’ di stanchezza, non vive il momento migliore della stagione. Ho visto un bel Napoli sul piano atletico, la squadra si è comportata bene e lo stesso Petagna che gioca poco, ha ben figurato. Poi, quando vai in vantaggio dopo pochi minuti, non è facile mantenere il risultato, ma la cosa importante è che il Napoli ha dimostrato di potersela giocare fino alla fine. Non credo che il Napoli vincerà lo scudetto, immagino che l’Inter prevarrà su tutte e anche con un bel margine, ma il secondo posto se lo giocheranno Napoli e Milan. La rosa dell’Inter è superiore ad ogni altra squadra ed è per questo che credo vincerà lo scudetto”. 

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Gianluca Paparesta, ex arbitro

“Ieri ero allo stadio a vedere Milan-Napoli. Dobbiamo abituarci a gioire prima e poi dopo qualche minuto cambiare radicalmente il sentimento perché col Var accade proprio questo. Gran parte della tifoseria allo stadio non ha capito granché per questo dico che sarebbe giusto che anche i tifosi allo stadio possano vedere attraverso un monito ciò che accade e che dagli spalti non si vede. L’auspicio poi è che in futuro l’arbitro possa anche spiegare le sue motivazioni a fine partita. 

Alla luce del regolamento, il gol di Kessie era da annullare perché il contatto con Juan Jesus c’è stato. 

Giroud ha partecipato all’azione e quindi condizionato la giocata del calciatore del Napoli. 

Milan-Napoli non è stata una gara spettacolare perché le assenze di entrambe le squadre erano tante”. 

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuta Italia Mele, giornalista

“Spalletti prima del match col Milan ha spiegato perfettamente l’intenzione del Napoli e i calciatori devo dire che lo hanno seguito alla lettera. A tutto ciò, aggiungiamo il calore die tifosi che non si risparmiano mai.  

Juan Jesus è stata una grande scommessa vinta da Spalletti mentre Rrahmani non lo considero più una sorpresa. Malcuit ieri mi ha stupito, ma il ritrovato Lobotka credo sia la più bella notizia per il Napoli”. 

Commenti