Ranieri: “Italia? Se chiamano. Balo merita chance”

“Di Biagio è bravo e non sono l’unico a pensarlo. Ci sono dei grandissimi allenatori in Italia: il 20 maggio saprete chi sarà il nuovo commissario tecnico. Se ci sarà la possibilità di prendere qualcuno più bravo di Di Biagio lo prenderemo, ma ce ne sono pochi”, parole chiare quelle pronunciate dal vicecommissario della FIGC Alessandro Costacurta nei giorni scorsi, che lasciano aperte a diverse soluzioni per quel che riguarda la scelta del nuovo commissario tecnico della Nazionale a cui affidare la ricostruzione azzurra. E tra i candidati alla panchina dell’Italia c’è sicuramente anche Claudio Ranieri, attuale allenatore del Nantes: “Non mi sento né in corsa per la Nazionale, né fuori. Nessuno mi ha mai chiamato. E comunque ho un contratto con il Nantes. Se mi chiamano ci penso e poi ne parlo con i dirigenti del mio club”, le parole dell’allenatore italiano intervenuto a “Radio anch’io sport”.

“Balotelli? In Francia fa la differenza, merita un’opportunità in Nazionale”

Ranieri che comunque sembra già avere le idee chiare sul compito che attenderà il futuro commissario tecnico della Nazionale: “Bisognerà dargli tempo per creare un nuovo gruppo, ci sono giovani interessanti, ma devono fare esperienze internazionali, è prematuro giudicare la squadra in questo momento. Oggi mancano i supercampioni come Riva, Del Piero Totti, Baggio, Boninsegna, ma ci sono comunque giovani interessanti, diamogli tempo di esprimersi. Siamo in un’epoca in cui si vuole tutto e subito, bisogna invece dare tempo e ponderare i giudizi, non è facile trovare il bandolo della matassa”, le parole dell’attuale allenatore del Nantes. Che elogia Mario Balotelli, non convocato da Di Biagio per le due amichevoli contro Argentina e Inghilterra: “Sta facendo la differenza, lo vedo ogni domenica. Credo che bisognerebbe dargli una possibilità in Nazionale per vedere e verificare se e quanto è migliorato”. Ranieri che analizza così il momento di un altro talento azzurro, Marco Verratti: “E’ un giocatore che ha fatto vedere ottime cose. Gioca a centrocampo nel Psg e in Nazionale. Io invece lo vedo centrale davanti alla difesa, come lo aveva messo Zeman a Pescara. E’ giunto il momento di dare delle responsabilità in campo a Verratti”.

“Juventus e Roma in Champions? 50% di possibilità di superare il turno”

Nel corso del suo intervento a “Radio anch’io sport”, Ranieri parla poi degli impegni che attendono le italiane in Champions League: “Rispetto il Real Madrid e il Barcellona, ma contro di loro la Juventus e la Roma hanno il 50% di possibilità di passare il turno in Champions. Cosa dico alla Roma? Di andare a Barcellona e non avere paura. Io non parto mai battuto e lo stesso vale per i giallorossi. Non bisogna giocare con il peso di essere sconfitto in partenza. Il Barcellona è una squadra immensa, ma in campo bisogna giocare ed essere positivi. Se la Juventus può eliminare il Real Madrid? Ho fiducia in Allegri, nella società e nei suoi giocatori. L’importante è che si recuperino tutti gli infortunati: se la Juventus si presenta all’appuntamento spagnolo con tutti gli effettivi in forma è pronta a qualsiasi risultato”, ha concluso l’attuale allenatore del Nantes.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 573 volte