Inter – Napoli: i precedenti in Coppa Italia

Si gioca stasera, al Meazza,  Inter -Napoli, semifinale di andata dell’edizione della Tim Cup 2019/20. Per la cronaca le due contendenti si sono incontrate nella manifestazione tricolore in 11 occasioni. La formazione nerazzurra ha ottenuto cinque vittorie  contro due dei partenopei, mentre quattro sono stati i risultati nulli. Tuttavia Inter e Napoli si sono affrontate in semifinale di andata e ritorno una sola volta nella storia ed esattamente nel 1997. Anche allora la prima gara si disputò a Milano e terminò con il risultato di 2 a 2.  Nel match di ritorno al San Paolo, le due squadre chiusero ancora una volta in parità, dopo 120 minuti di gioco, ovvero per 1 a 1. Dunque si andò ai calci di rigore;  gli azzurri riuscirono a spuntarla per 5 a 3, aggiudicandosi così il diritto a disputare la finale che, all’epoca,k si giocava sempre in due partite di andata e ritorno. In quella circostanza l’avversaria fu il Vicenza che conquistò il trofeo tricolore, battendo i partenopei per 3 a 0 dopo i tempi supplementari, visto che entrambe le gare finirono con il risultato di 1 a 0 per i padroni di casa. Sulla panchina del Napoli sedeva Vincenzo Montefusco. Tornando al big match di stasera, ricordiamo che i meneghini non sono riusciti a passare il turno nelle ultime due occasioni in cui hanno partecipato alle semifinali di Coppa Italia giocate nel 2013 e nel  2016. Infatti l’Inter ha disputato l’ultima finale della Tim Cup nella stagione 2010/11, quando battè il Palermo per 3 a 1.  Anche i partenopei sono stati  eliminati recentemente in semifinale, nel 2015 dalla Lazio  e nel  2017 dalla Juventus.  La statistica dice che il Napoli ha vinto in trasferta nel penultimo atto della Coppa nazionale soltanto due volte su dieci partite; nel 1987 a Cagliari e nel 1989 a Pisa. Questa sera la squadra di Gattuso, in cerca di riscatto dopo la delusione della sconfitta casalinga con il Lecce, tenterà l’impresa, magari uscendo dal Meazza, quanto meno con un risultato nullo per poi giocarsi le proprie carte a Fuorigrotta nella partita di ritorno del 5 marzo prossimo. Di certo quella di San Siro rappresenta una gara dal grande fascino: Il pronostico è tutto dalla parte degli uomini di Conte, però il Napoli ci ha abituato a grandi sorprese quando affronta avversari di rango, per cui vendere la pelle dell’orso, prima di averlo ucciso potrebbe essere uno sbaglio.

Commenti

Questo articolo è stato letto 157 volte